13 dicembre 2006

8 sillabe, 8 versi, 8 strofe


Dallo spazio della rete
i miei AUGURI! mando forte
fino al posto dove siete
(da Lisbona fino ad Orte,
da Pechino a san Francisco)
per le feste di Natale
vi saluto e vi spedisco
un abbraccio universale:

A chi è in cerca di una stella
che una strada gli segnali
a chi scende dalla sella
riservata ai gran Regali
a chi guarda le lucine
ma non sa cos'è la luce
a chi tem che la sua fine
sia il cinese che produce

Al vecchietto ricordato
solo il giorno di Natale
al bambino che ha tentato
di salir, solo, le scale
a chi cerca un antismog
perché vuole respirare
al lettore del mio blog
che mi dona il suo pensare

A chi è solo in mezzo a tanti
che non riconosce "suoi"
a chi i suoi ce li ha distanti
ma li sente lì con lui
al viandante temerario
che per strada canta e suona
al borghese sedentario
sulla comoda poltrona

Ai bastardi, alle carogne
che la gente fan soffrire
alla gente che le fogne
trova il modo di pulire
a chi ha le mani sporche
del lavoro quotidiano
a chi costruisce forche
perché dentro è disumano

A chi aspetta il gran fulgore
di un alato messaggero
a chi aspetta il grande amore
(questa volta quello vero)
a chi cerca ancora un senso
nella frase non capìta
a chi ha perso nell'incenso
ogni gusto per la vita

Al fervente talebano
che prepara la sua guerra
al fanatico cristiano
che gli ha tolto anche la terra
ai credenti che di Dio
fanno lode e non bandiera
e si uniscono al brusio
di chi prega, ama, spera

Allo scettico fervente
dai regali infastidito
al consumator demente
dai pacchetti inebetito
al nostalgico di un'era
che mai più ritornerà
al bambino che stasera
il suo futuro sognerà

...AUGURI!

7 commenti:

luigidegiorgio ha detto...

sei riuscito in una filastrocca che potrebbe anche essere musicata il natale dei credenti, degli scettici, dei distratti e dei materialisti. il mio desiderio più grande caro FRA di GI. FRA., sarebbe poter vivere e far vivere a chi mi è vicino il Natale di Gesù, senza troppe cornici barocche e sfolgoranti; semplicemente il natale di Gesù. è il mio augurio per te, la tua famiglia, e coloro che porti nel tuo cuore.Ciao dalla meravigliosa Puglia!!!!!!

Anonimo ha detto...

mi unisco alla gioia di questa filastrocca che unisce proprio tutti :))
un abbraccio buone feste
davide

Anonimo ha detto...

l'aspetto più bello di questo blog?... che mi permette di fare gli auguri al mio amico Gigi, anche s non ci vediamo da secoli...
Franci, auguri anche a te - come se non ricordassi quanto sei permaloso...

Annalisa Guida - Napoli

Anonimo ha detto...

Francesco, che bella filastrocca... Auguri da parte di una che cerca la stella che segnali la strada!

Un abbraccio
Stefania

Anonimo ha detto...

Grande, grande, grande... AUGURI!!! Che fortuna conoscerti...

relux ha detto...

un saluto e un abbraccio a distanza da un ex obiettore che con te ha condiviso tanti momenti piacevoli...
spero un giorno di poterti incontrare, magari per strada e per caso come l'ultima volta!!!
auguri

gianluca.

Anonimo ha detto...

Lo scorso hanno io non l'avevo letta ma oggi prima di un nuovo Natale ho avuto questa possibilità!! Francesco sei un grande!! Auguri per un sereno Natale anche da parte mia.

Un abbraccio forte e a presto,

Daniele (Gigio)